Le basi della Meditazione

Si dice che meditare significhi svuotare la mente. È in parte vero, ma chi si aspetti, sedendosi per la prima volta a gambe incrociate, di avere la mente perfettamente vuota non è che un illuso. Riuscire a entrare in uno stato meditativo è frutto di un allenamento, non dobbiamo quindi arrabbiarci o demoralizzarci se all’inizio la nostra mente risulta piena di pensieri.

La meditazione è diversa da qualsiasi altra attività della nostra vita, sia lavorativa che personale. Il primo passo è permettere alla nostra mente – ingolfata di pensieri, ansie e preoccupazioni – di iniziare a rallentare e raggiungere pian piano uno stato di quiete. La maggior parte delle persone non sa cosa fare per innescare questo rallentamento, quindi non sa come raggiungerlo.
Ai primi tentativi la nostra mente, e spesso anche il nostro corpo, si ribellano. Non appena proviamo a fermarci iniziamo a sentire piccoli dolori e indolenzimenti a gambe e schiena, pruriti inarrestabili al viso, formicolii ovunque. Finalmente ci accorgiamo del nostro corpo, che sembra però volerci distrarre. Se decidiamo di perseverare e di mantenere il nostro corpo fermo, malgrado tutti gli indolenzimenti e i pruriti fatali, ci accorgiamo che pian piano tutto scema e si tranquillizza. A questo punto, nella calma del corpo, ci accorgiamo della mente: irrequieta, aggressiva, sfuggente, seduttrice. Quale che sia il comportamento della nostra mente, cerca sicuramente di distrarci e di sviare la nostra concentrazione.
Il secondo passo per il cambiamento è accettare la situazione in cui ci troviamo: i pensieri che spuntano veloci, la mente che gira vorticosa e non vuole fermarsi. Osservare la nostra mente e capire come si comporta è un passaggio obbligato, così come capire qual’è il livello da cui partiamo, senza farcene una colpa.
E man mano che procede il processo di scoperta di noi stessi, i progressi arrivano: la qualità della nostra vita migliora, ci sentiamo più armoniosi e in pace con noi stessi, raggiungiamo una maggiore chiarezza e stabilità mentale. Ci lasciamo alle spalle confusione e dispersione mentale, la nostra vita diventa magicamente più felice e gioiosa.

C’è un unico e vero segreto per la Meditazione: la Pratica.

Iscriviti alla newsletter
Per ricevere comunicazioni, offerte e promozioni speciali lascia il tuo nome e la tua email